COVID-19: permane ancora il protocollo 2022

Da Confindustria, alcuni input importanti per la gestione della salute e sicurezza sul lavoro in ottica COVID-19 (aggiornamento 28 novembre 2022).

Assolombarda, in coordinamento con Confindustria, fornisce alcuni aggiornamenti sulla gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in questa fase della pandemia da COVID-19. Gli incontri al Ministero del Lavoro non hanno portato alla revisione del Protocollo; pertanto, resta la versione del 30 giugno 2022 (link).

Il quadro aggiornato, per datori di lavoro, RSPP e medici competenti, può essere riassunto così:

  • resta rimessa al datore di lavoro la scelta di protrarre o meno l’applicazione del Protocollo, ovvero di procedere ad eventuali aggiornamenti richiesti dalle specifiche condizioni aziendali o dall’andamento della pandemia (anche per dimostrare il rispetto, tramite il Protocollo dell'art. 2087 Cod. Civ.);
  • le linee guida per le aziende sono in vigore fino al 31 dicembre (link);
  • l'obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali è disciplinato da questa circolare (link);

  • per la gestione di casi positivi e contatti stretti, valgono ancora le indicazioni della circolare del 31 agosto (link). Su sollecitazione di Confindustria, il Ministero della Salute conferma l'applicazione del protocollo per le aziende che, sulla base anche della normativa vigente (art. 4 DL 24/3/2022), prevede che il rientro al lavoro dei lavoratori sottoposti all'isolamento da Covid debba avvenire previa effettuazione di un tampone molecolare o antigienico con esito negativo.

Gli Enti pubblici riportano news e informazioni utili:

  • ATS Milano;
  • ATS Brianza;
  • ATS Pavia;
  • Ministero della Salute; Il Ministero ribadisce la necessità di continuare ad adottare le misure comportamentali individuali e collettive previste e/o raccomandate, l’uso della mascherina, aereazione dei locali, igiene delle mani e ponendo attenzione alle situazioni di assembramento;
  • Dati Inail.

L'Area Salute e Sicurezza sul Lavoro supporta le aziende, i medici competenti, gli RSPP e i Comitati aziendali nella gestione di questi aspetti.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Azioni sul documento

ATS e piani mirati di prevenzione: focus su attrezzature, rischi maggiormente infortunistici, cancerogeni e allestimenti

ATS e piani mirati di prevenzione: focus su attrezzature, rischi maggiormente infortunistici, cancerogeni e allestimenti

Tutela del lavoratore all’estero: focus sul settore Metalmeccanico

Tutela del lavoratore all’estero: focus sul settore Metalmeccanico

L’Unità di Crisi della Farnesina presenta gli strumenti per supportare Sicurezza e Safety dei lavoratori all'estero

L’Unità di Crisi della Farnesina presenta gli strumenti per supportare Sicurezza e Safety dei lavoratori all'estero

Agenti chimici: stato dell’arte e spunti per la valutazione del rischio

Agenti chimici: stato dell’arte e spunti per la valutazione del rischio