Energy Release: tariffe calmierate per contrastare il Caro Energia

Pubblicate le modalità di accreditamento e lo schema contrattuale per i clienti finali relativo all’anno 2023.

Il GSE ha pubblicato le modalità operative per accedere all’Energy Release: un contratto finanziario a due vie di durata triennale con un prezzo di riferimento pari a 210 €/MWh a disposizione dei i cosiddetti clienti finali prioritari.

Il meccanismo dell’Energy Release è disciplinato dal Decreto del Ministro della Transizione Ecologica del 16 settembre 2022 e mette a disposizione circa 16.024.960 MWh nel 2023.

I clienti finali prioritari

Si definiscono clienti finali prioritari ovvero i clienti finali che sono alternativamente o congiuntamente:

  • clienti finali industriali: clienti finali le cui utenze si riferiscono a unità locali operanti nei settori di attività economica oggetto di calcolo della produzione industriale da parte dell’Istituto nazionale di statistica (ISTAT);

  • piccole e medie imprese: come definite dalla raccomandazione n. 2003/361/CE della Commissione europea del 6 maggio 2003;

  • clienti finali energivori: imprese a forte consumo di energia elettrica;

  • clienti finali localizzati in Sicilia e Sardegna e che partecipano al servizio di interrompibilità elettrica di Terna.

Contratto finanziario a due vie

Per partecipare al meccanismo si dovrà stipulate con GSE un contratto finanziario triennale a due vie, indipendente da contratti di somministrazione di energia in essere del cliente finale.
Questo significa che per i volumi assegnati l'azienda:

  • avrà un beneficio pari al delta fra il Prezzo mensile e i 210 €/MWh, se questo delta sarà positivo;

  • dovrà corrispondere un extra-costo pari al delta fra il Prezzo mensile e i 210 €/MWh, se questo delta sarà negativo.

Il prezzo di 210 €/MWh potrà essere rivisto in funzione dell'andamento dei prezzi di mercato.

Volumi di energia assegnati

Ogni impresa non potrà richiedere un quantitativo di energia superiore al 30% del proprio prelievo annuo, definito sulla base della media triennio precedente. 
Il consumo minimo per la partecipazione in modalità singola deve essere di almeno 3,5 GWh/anno.
Le imprese con consumi inferiori potranno partecipare in forma aggregata fatta attraverso un soggetto aggregatore.
In ogni modo, i volumi oggetti del contratto non potranno superare il 3% del contingente totale disponibile (16 TWh).

Modalità di partecipazione al meccanismo

Per poter accedere al beneficio è necessario:

  1. accreditarsi sul Portale ER – Energy Release del GSE
  2. presentare l’offerta di acquisto attraverso la sede di negoziazione del GME, allegando idonee garanzie a conferma della volontà di partecipare alla procedura di cui al presente articolo nel limite massimo dell’1% dell’offerta.

Le Richieste di accreditamento, redatte con le modalità descritte dal documento “Disposizioni tecniche di funzionamento (DTF)”, dovranno essere presentate, pena l'irricevibilità, esclusivamente tramite la Piattaforma informatica predisposta dal GSE, accessibile attraverso l'Area Clienti del GSE,  utilizzando l’apposito modello di Richiesta di accreditamento ai fini della partecipazione alla procedura di assegnazione dell’energia elettrica nella disponibilità del GSE ai sensi del D.M. 16/09/2022 e del D.P.R. n. 445/2000), predisposto dal GSE.
Siamo in attesa della comunicazione della data di apertura del portale da parte del GSE.

E’ disponibile infine anche lo schema contrattuale di cessione dell’energia.

Contatti

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti agli esperti energia:
Sede di Milano: tel. 0258370.431/511/206, e-mail: .
Sede di Pavia: tel. 038237521, e-mail .

Azioni sul documento

Prima parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Prima parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Seconda Parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Seconda Parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Idrogeno: prospettive future e opportunità per il mondo dell’industria e della ricerca

Idrogeno: prospettive future e opportunità per il mondo dell’industria e della ricerca

Impianti fotovoltaici ed efficientamento energetico - Contributi regionali, un’opportunità per le PMI Lombarde

Impianti fotovoltaici ed efficientamento energetico - Contributi regionali, un’opportunità per le PMI Lombarde