Anticipazione - Lombardia Venture: in arrivo 40 milioni di euro per sostenere gli investimenti in startup e scaleup deep tech

Regione Lombardia ha stanziato 40 milioni di euro per la creazione di un "Fondo di Fondi" con l'obiettivo di sostenere l'accesso al capitale di rischio startup e scaleup deep tech, attraverso interventi in fondi di Venture Capital selezionati.

Vuole rimanere aggiornato su questa anticipazione?
-- clicchi qui --

Regione Lombardia, attraverso la delibera del 21 novembre1, ha previsto la costituzione di un “Fondo di Fondi” denominato “Lombardia Venture”, stanziando 40 milioni di euro, con l’obiettivo di spingere il mercato del Venture Capital in Lombardia sul segmento a più elevata intensità di capitale.

Lombardia Venture investirà in Fondi di Venture Capital per importi compresi tra i 10 milioni e i 20 milioni di euro per ciascun fondo. Per la selezione di tali Fondi è prevista l’emanazione da parte di Regione Lombardia di una procedura ad evidenza pubblica tramite la pubblicazione di avviso pubblico rivolto a Gestori di Fondi di Venture Capital.

Beneficiari finali

Lombardia Venture si rivolge in via prioritaria a Venture Capital che investono prevalentemente in start-up deep tech nelle seguenti fasi di vita:

  • Round A e B: fase di vita di una start-up in cui l’avvio dell’attività imprenditoriale è completato e i capitali riguardano la fase del lancio e dello sviluppo delle vendite del bene e/o servizio offerto.
  • Round B+ e Scale-up: fase di vita di una start-up in cui le aziende hanno già un discreto livello di maturità e i capitali sono finalizzati ad aiutare le imprese a sviluppare nuovi beni e/o servizi, ad espandersi in nuovi mercati o acquisire nuove aziende.

Sono esclusi investimenti in startup in fase pre-seed e seed.

Possono essere oggetto di investimento dei fondi selezionati, a valere su Lombardia Venture, le startup e scaleup con i seguenti requisiti: 

  • essere PMI2, oppure piccole imprese a media capitalizzazione oppure imprese a media capitalizzazione3;
  • essere costituite, iscritte e attive al Registro delle Imprese da almeno 12 mesi;
  • avere sede legale e almeno una sede operativa in Lombardia. Le imprese devono inoltre garantire la stabilità della sede operativa sul territorio della Regione Lombardia per almeno cinque anni dalla data dell’ultimo pagamento da parte del Fondo di Venture capital cofinanziato con risorse di Lombardia Venture;
  • svolgere attività nei seguenti settori deep tech: life science e med tech, computing, blockchain, robotica, aerospazio, energia e clean tech, tecnologie industriali, nuovi materiali, chimica, intelligenza artificiale, big data, cybersecurity, deep learning, machine learning, biotech.

Gli investimenti ammissibili nelle startup e scaleup 

Ai fini di Lombardia Venture, sono ammissibili gli investimenti dei fondi di Venture Capital attraverso la sottoscrizione di capitale di rischio (equity) di nuova emissione e quindi, per almeno il 50%, mediante l’iniezione di nuove risorse finanziarie nelle imprese. E' consentito l’acquisto di azioni o quote esistenti da un investitore o un azionista precedente, in percentuale inferiore al 50%, riferito al singolo investimento4

Gli investimenti di Lombardia Venture non devono superare (includendo l’investimento iniziale ed eventuali follow-on) la soglia massima di 5 milioni di euro per impresa. In caso di investimenti di valore minore o uguale a 10 milioni di euro per ciascun intervento ammissibile si interviene con un rapporto iniziale5 del 50% tra le risorse di Lombardia Venture e le risorse degli altri sottoscrittori. In caso di investimenti di valore superiore a 10 milioni di euro, la quota di investimento realizzata mediante l’utilizzo di risorse di Lombardia Venture sarà pari a 5 milioni di euro e il resto sarà a carico dei Fondi di Venture Capital.
.

Selezione delle startup e scaleup

I Fondi di Venture Capital selezionati procederanno alla selezione dei destinatari finali con le seguenti modalità:

  • una verifica formale dei requisiti soggettivi;
  • una selezione di merito svolta in base alle migliori prassi di mercato e alle proprie procedure di selezione interne, tenendo conto anche dei seguenti criteri di valutazione:
    • qualità dell'operazione;
    • qualità del progetto imprenditoriale e del business model, anche in termini di analisi del mercato e della concorrenza;
    • capacità di generare effetti in termini di crescita e/o rafforzamento dell'impresa
    • sostenibilità, potenzialità ed economicità del progetto;
    • qualità dell’organizzazione in termini di qualità del team;
    • qualità economico-finanziaria del soggetto proponente;
    • potenzialità di exit.


Contatti

La invitiamo a richiedere on line un appuntamento oppure a contattare l’Area Credito e Finanza, , tel. 02.58370704, per maggiori informazioni su questa notizia; un confronto sugli incentivi disponibili; un’assistenza nella stima delle esigenze di liquidità, nella costruzione di business plan e nel dialogo con i finanziatori; un approfondimento sul supporto personalizzato di Assolombarda Servizi, che integra i servizi di Assolombarda con una consulenza specializzata.

Note 

1 - Delibera n.7402 del 21 novembre 2022

2 - Regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2014

3- all’art. 2 del Regolamento (UE) 2015/1017

4 - In via eccezionale è consentito ai Fondi Paralleli di sottoscrivere strumenti di quasi-equity emessi in fase di follow-on da imprese in cui il Fondo Parallelo ha già investito e solo a condizione che gli strumenti di quasi-equity sottoscritti siano convertiti in equity entro 12 mesi.

5 - Esclusi pertanto eventuali follow-on realizzati oltre il periodo di investimento.

Contenuti correlati

Azioni sul documento

Appuntamenti
2 Feb

Le molteplici opportunità della Regione Lombardia per gli investimenti produttivi di prossima uscita: webinar e sportelli sui territori

hh 11:00 - 13:00

22 Feb

Esploriamo insieme Bancopass: dai dati di bilancio ai report di analisi in pochi click

hh 11:00 - 11:45

29 Mar

Esploriamo insieme Bancopass: dalle analisi della Centrale Rischi al Check up dell'Agevolato

hh 11:00 - 11:45

19 Apr

Esploriamo insieme Bancopass: il Check up d'impresa

hh 11:00 - 11:45

31 Mag

Esploriamo insieme Bancopass: il Business Plan e il modello di presentazione aziendale

hh 11:00 - 11:45

Ripensare l’impresa per la sostenibilità: dal modello di business alla governance

Ripensare l’impresa per la sostenibilità: dal modello di business alla governance

Tavola rotonda: come gestire i rischi nelle operazioni di M&A?

Tavola rotonda: come gestire i rischi nelle operazioni di M&A?

Inflazione, cambi ed energia: una strategia oltre l’emergenza

Inflazione, cambi ed energia: una strategia oltre l’emergenza

Dal check-up dell’agevolato alla costruzione del business plan e alla comunicazione ESG: le novità in Bancopass

Dal check-up dell’agevolato alla costruzione del business plan e alla comunicazione ESG: le novità in Bancopass