ETS: Piccoli Emettitori (PE) e Piccolissimi Emettitori (MPE) - Pubblicazione delibera "opt out" periodo 2021 - 2030

Con la pubblicazione della delibera del Comitato ETS n. 119/2019 "Modalità per l'applicazione degli articoli 27 e 27 BIS della direttiva 2003/87/CE, per il periodo 2021-2030" è disponibile la nuova pratica telematica per la "Richiesta esclusione".

Assolombarda segnala che il Comitato ETS, con delibera 119 dell' 8 agosto 2019, ha definito le "Modalità per l'applicazione degli articoli 27 e 27 BIS della direttiva 2003/87/CE, per il periodo 2021-2030" (cd. "opt out", ovvero piccoli e molto piccoli emettitori).

La delibera prevede che i gestori interessati a richiedere l’esclusione dal Sistema EU ETS ai sensi rispettivamente:

  • dell’articolo 27 (Piccoli Emettitori – allegato A1);
  • dell’articolo 27bis, paragrafo 1 (Molto Piccoli Emettitori – allegato A2);
  • dell’articolo 27bis, paragrafo 3 (Unità di riserva o di emergenza funzionanti meno di 300 ore l’anno – allegato A2_1)

della direttiva inviino i rispettivi moduli "entro e non oltre le ore 24:00 del giorno 10/09/2019"per via telematica mediante accreditamento sul portale del Comitato ETS all'indirizzo www.ets.minambiente.it".

Il modulo predisposto per la richiesta di esclusione, deve essere trasmesso esclusivamente accedendo al portale web “EU-ETS Italia” all’indirizzo: https://www.ets.minambiente.it, cliccando su Scrivanie Telematiche -> Gestori/Operatori ed accedendo con la propria smartcard.

Il modulo è pubblicato anche nella sezione “Modulistica” nel portale ETS, sotto alla voce:
Moduli in lingua italiana -> Richiesta esclusione IV periodo -> REX P4 template_it_120828.xlsx

La delibera descrive gli aspetti della proposta italiana del Sistema Nazionale dei Piccoli Emettitori (SINAPE) in riferimento:

A - all'applicazione dell'articolo 27 della Direttiva 2003/87/CE (Piccoli Emettitori - PE), nello specifico:

  1. Impianti Eleggibili
  2. Emissioni consentite agli impianti eleggibili
  3. Penalità per le emissioni in eccesso
  4. Autorizzazione e iscrizione nel RENAPE
  5. Monitoraggio, comunicazione, verifica, controllo
  6. Elementi di flessibilità ai fini della conformità delle emissioni
  7. Tariffe


B - all'applicazione dell'articolo 27 bis della Direttiva 2003/87/CE (Molto Piccoli Emettitori - MPE)
, nello specifico:

  1. Impianti Eleggibili
  2. Autorizzazione 
  3. Monitoraggio, comunicazione, verifica, controllo
  4. Tariffe

Si segnala che  la proposta italiana di cui sopra è stata sottoposta all'attenzione della Commissione Europea che ha facoltà di modificare o rigettare la proposta stessa.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Non sei associato e ti servono informazioni?

Contattaci

Azioni sul documento

Appuntamenti
6 Mar

CBAM: istruzioni operative per la rendicontazione

hh 14:30 - 16:00

18 Mar

Orientarsi nella sostenibilità ambientale: quali strumenti per le imprese?

hh 15:00 - 16:30

Guida alle certificazioni di sostenibilità nel comparto turistico

Guida alle certificazioni di sostenibilità nel comparto turistico

Circularity Assessment dedicato alle PMI

Circularity Assessment dedicato alle PMI

Presentazione dichiarazione MUD 2023 - Anno 2022

Presentazione dichiarazione MUD 2023 - Anno 2022

Etichettatura ambientale - Quali obblighi dal 1° gennaio 2023

Etichettatura ambientale - Quali obblighi dal 1° gennaio 2023

Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica
[Thomas Edison]
Risparmio

Se stai leggendo questa frase significa che non stai navigando da qualche minuto e questa modalità di risparmio energetico ti permette di consumare meno quando sei inattivo.

Alle volte per fare bene basta un piccolo gesto: perché anche il poco, giorno dopo giorno, diventerà molto.

Fare impresa sostenibile è il nostro impegno di responsabilità:
significa creare valore per le generazioni future, per gli stakeholder e per l’ambiente.

Assolombarda